5 tattiche per fare content marketing su LinkedIn

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Premessa

In che modo e misura posso utilizzare i contenuti su LinkedIn per  acquisire visibilità, generare interesse, rafforzare la mia reputazione e incoraggiare i contatti con potenziali partner o clienti  generando così nuovi lead? Quali sono i formati, le tattiche più adeguate?
In una parola: hai definito strategie e tattiche per il tuo content marketing su LinkedIn?

LinkedIn ha recentemente pubblicato un White paper, dal titolo LinkedIn Tactical Plan. Potete scaricarlo e leggerlo come ho fatto io, oppure leggere qui sotto la mia sintesi, a vostro uso  e consumo.

L’importanza di pianificare

Non sottovalutare questo aspetto. Pianifica i tuoi contenuti, settimanalmente. Secondo Joe Pulizzi, Founder di Content Marketing Institute, i Marketer che hanno una content strategy ben documentata  sono 4 volte più efficaci. Inoltre solo una parte, meno della metà dei Marketer  dichiara di aver raggiunto risultati soddisfacenti con la loro content strategy.

4 punti per la tua Content strategy

  1. Impara a delegare, ad assegnare compiti e responsabilità all’interno del tuo team. Anche se sei molto bravo non puoi pensare di scrivere solo tu, hai bisogno di trovare e formare bravi collaboratori
  2. Segui le linee guida e la policy del brand: nelle conversazioni sui social network ricordati che sei sempre una figura in vista grazie alla posizione che ricopri nella tua azienda. Specifica quando il tuo contenuto esprime una tua opinione personale o invece riflette anche il sentire aziendale.
  3. Guarda oltre il confine del tuo team: se lavori in un contesto internazionale, chiedi alle altre  country di ricevere un flusso costante e strutturato di dati  e contenuti che potrebbero arrivare al tuo team. Affida la raccolta e l’analisi di questo flusso di informazioni provenente dagli altri
  4. Crea un calendario editoriale, solo ora e alla fine di questo processo, basato sui tuoi obiettivi. Il calendario editoriale dovrebbe coprire tutte le fasi del funnel di vendita, dall’awaereness, all’engagement, alla conversione.

    5 tattiche per Fare content marketing su LinkedIn

    Per LinkedIn puoi agire su;

    1. LinkedIn Company Pages
    2. LinkedIn Slideshare
    3. Pubblicare su LinkedIn
    4. LinkedIn Sponsored Update & Direct Sponsored Content
    5. LinkedIn Groups

     

Vediamo come possiamo utilizzare ciascuno di questi asset per creare un piano editoriale efficace su LinkedIn. Come vedete ho parlato di Piano editoriale, che poi si dovrà tradurre in un calendario editoriale.

Nel Piano editoriale ho bisogno di fissare gli obiettivi, definire le azioni (cosa condividere, quando, con quale frequenza) e associare metriche azionabili e ovviamente misurabili. Devo anche stabilire un tempo da dedicare a tale attività.

1. Pagine aziendali e Pagine vetrina

  • tempo da dedicare giornaliero: circa 1 ora
  • Obiettivi: brand awareness, lead generation, thought leadership
  • Cosa condividere: white paper, ebook, case study, How-to
  • Dove condividere: sulla  pagina aziendale puoi condividere di valore, parlare ai tuoi prospect e costruire con una relazione.  Sulla pagina o pagine vetrina puoi essere più specifico e parlare ad un segmento di clientela dei temi relativi a quella specifica linea di prodotti
  • Metriche: N° di follower della pagina, engagement rate dei contenuti, click sui post
  • Azioni: posta 3-4 volte al giorno, coinvolgi i follower con i commenti del post, cambia immagine di copertina ogni 6 mesi

2. LinkedIn Slideshare

  • tempo da dedicare giornaliero: circa 30 minuti
  • Obiettivi: lead generation,brand awareness, thought leadership
  • Cosa condividere: video e presentazioni dell’azienda, infografiche, webcast
  • Metriche: visualizzazioni, lead, richieste di informazioni
  • Azioni: carica una nuova presentazione alla settimana, evidenzia la presentazione nella pagina del profilo, raggruppa contenuti in Playlist, aggiungi form per acquisire lead

3. Pubblicare su LinkedIn

  • tempo da dedicare alla settimana:1 ora
  • Obiettivi: thought leadership
  • Cosa condividere: expertise professionale, trend di settore, lezioni apprese
  • Metriche: visualizzazioni dei post, profilo demografico, Likes, commenti e condivisioni, ,visualizzazioni del profilo
  • Azioni: pubblica ogni volta ti senti di farlo, almeno 2 volte alla settimana

4.  LinkedIn Sponsored Updates

  • tempo da dedicare al giorno: 1/2 ora al giorno
  • Obiettivi: lead generation,brand awareness, thought leadership
  • Cosa condividere: News aziendali, contenuti del blog, news di settore, case study, Webcast, Infografiche e statistiche
  • Metriche: engagement rate, visualizzazioni,  lead, Follower della pagina
  • Azioni: attiva dai 2 ai 4 post sponsorizzati alla settimana per 3 settimane; verifica il successo e reitera

5.  LinkedIn Groups

  • tempo da dedicare al giorno: 20 minuti
  • Obiettivi: thought leadership
  • Cosa condividere: evita l’auto promozione, accendi e anima le discussioni, fai domande, coinvolgi altri membri
  • Metriche: N° di membri del gruppo, numero di discussioni, qualità delle conversazioni, N° di visualizzazioni del Profilo, N° di nuovi collegamenti
  • Azioni: crea un gruppo per la tua azienda, chiedi opinioni e fornisci insight, monitora le richieste di adesione giornalmente, dai evidenza ai contributori più attivi, promuovi il gruppo sui social media

Conclusioni

  • Creare un piano editoriale di valore e che generi i risultati richiede in generale un grande impegno
  • Sviluppa un piano editoriale su LinkedIn, miscela le 5 leve che hai a disposizione e che ho descritto qui sopra
  • Non sottovalutare  l’attività strategica di pianificazione  e creazione e curation dei contenuti
  • La creazione del calendario editoriale è solo una delle componenti (tattiche) della pianificazione editoriale

 

 

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *