Come postare su LinkedIn per ottenere visibilità ed engagement

Una delle domande chiave per misurare l’efficacia della propria attività su LinkedIn è proprio questa:
Quali sono le best practice editoriali da seguire per massimizzare le visualizzazioni e l’engagement (Commenti, reazioni, condivisioni e click) associato ai miei post?

9 suggerimenti per i tuoi post su LinkedIn

1. Lunghezza e formattazione

Scrivi post testuali lunghi, ma separa il tuo post in paragrafi brevi, di due o tre righe al massimo. In tal modo renderai più scorrevole e fruiibile la lettura del tuo post.

Ricordati che la gran parte delle persone leggerà il tuo post via mobile.

2. La 1° frase – il Titolo

Inizia il tuo post con ua frase ad effetto; è come se fosse il titolo di un articolo; le persone decideranno se continuare a leggere il tuo post in base alla 1° frase. Per attirare l’attenzione puoi cominciare con

  • 1 #hashtag
  • 1 emoji (es. Monitor per un webinar o contenuto informativo)
  • […..] puoi circoscrivere il titolo in parentesi quadre

Esempi:
. ecco l’errore più grande che compiono il 90% dei Marketer Italiani
. perché la gran parte dei messaggi che crea un’azienda non raggiunge il suo target
. Come ho condotto l’esperimento definitivo sull’email marketing
. la mia storia come non l’avete mai letta
. come ho creato un flusso costante di lead qualificati senza pubblicità
. 7 peccati capitali da non compiere per diventare Influencer su LinkedIn

Usa la prima persona, è il titolo di una tua storia, di una tua esperienza personale. Comincia con qualcosa che suoni interessante, originale, utile, ricco di insight

3. Fai leva sul potere del “testo nascosto”

Il testo nascosto è quando tu, come lettore, non puoi vedere altro che la prima riga del post e il link “see more” o “vedi altro”. Il post è stato scritto aggiungendo 2 a capo (enter) . Il lettore è così invogliato a cliccare sul link e ciò porta un grande beneficio alla visibilità del Post.

Infatti su LinkedIn cliccare su quel link “see more” equivale a una grande manifestazione di interesse, è paragonabile a un commento, ossia il massimo sforzo e “ricompensa” che può regalare il lettore all’autore mediante la sua interazione.

Usa il testo nascosto, crea una spaziatura dopo la 1° riga per forzare il lettore a cliccare sul link “see more”

4. Cita altre persone con @

Citare persone di rilievo e interessantii spingerà altre persone a commentare il tuo post.
Sopratutto se poni una domanda. Ricordatii: i commenti ricevuti entro la 1° ora valgono molto di più dei Likes o altre reazioni.
Cita persone di rilievo di cui parli nel tuo post. Incrementerai l’engagement iniziale, sotto forma di commenti.

5. Offri qualcosa in cambio di un commento

Quando hai qualcosa di valore da condividere (un Lead Magnet come una checklist, una guida, un video Premium etc.) puoi usare questo metodo:
Invita le persone a inserire un commento per ricevere il tuo dono di valore.

Questo tipo di post si chiama “lead engagement post”. Alcuni pensano che sia un approccio poco etico (leggi qui un post sul tema dei linkedin engagement post)

6. Parla della tua vita e della tua esperienza personale

Non dimenticarti che le persone desiderano parlano con persone di cui apprezzano il pensiero ma anche la personalità e la capacità di trasferire non solo conoscenza o expertise ma anche cosa che sei in grado di comunicare, i tuoi pensieri, i tuoi sentimenti.
Di tanto in tanto scrivi qualcosa di personale, su di te. Porta alla luce l’elemento umano. il tuo pubblico su LinkedIn lo apprezzerà

7. Racconta una Storia, la tua

é difficile, se non impossibile, fare in modo che le persone clicchino su un link pubblicato su un social post solo con un invito accattivante. L’epoca del click-baiting è definitivamente tramontata.
Invece di parlare del tuo prodotto racconta la storia che c’è dietro al tuo prodotto. Grazie a una storia puoi descrivere

  • Il problema che tu stai cercando di risolvere, così le persone possono comprendere che anche tu avevi quella criticità, quella sofferenza da superare
  • perché hai risolto quel problema
  • il modo in cui l’hai risolto

8. Fornisci valore, contenuti che impattano le vite delle persone

i migliori Post su LinkedIn sono quelli che cambiano il modo in cui pensano, lavorano o generano valore le persone che lo leggono. Sono quelli che cambiano il business e il loro successo delle persone che lo leggono.
LinkedIn è un social network professionale dove le persone parlano di business.
Esempi di temi su cui sviluppare post:

  • I migliori strumenti per fare marketing automation
  • Tattiche usate per incrementare il fatturato del 20%
  • i 5 libri di marketing che mi hanno cambiato la vita
  • Come la employee advocacy è la vera chiave per generare un ROI sui social media

9. Tieni conto del giorno e dell’ora

Il giorno e l’ora in cui pubblichi il tuo post è importante; pubblica dal martedì al giovedì possibilmente durante le fasce di spostamento da e versoo il luogo di lavoro, oppure nella pausa pranzo.

Leggi la guida pubblicata da Lempod su come scrivere post ingaggianti dal titolo “ultimate Guide in LinkedIn Marketing in 2020

Potrebbero interessarti anche:

2 risposte

  1. Ciao Leonardo, non sono mai stato un grande fruitore di social network, e ho sempre snobbato anche Linkedin. Ora però stavo cercando dei consigli per postare il lancio della mia piattaforma e devo dire che i tuoi consigli mi sembrano semplici e diretti. Grazie mille per la condivisione, vado subito a metterli in pratica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attiva i tuoi dipendenti su LinkedIn