Content marketing su LinkedIn: 30 domande prima di partire

Ho appena pubblicato nella sezione apposita un nuovo ebook dedicato al content marketing. Quando si parla di contenuti su LinkedIn ecco le domande che più spesso mi sento rivolgere:

STRATEGIA:

  1. Come posso definire la mia strategia editoriale su LinkedIn?
  2. Quali sono i formati che più funzionano su LinkedIn? Per esempio tutti sappiamo che le immagini su Facebook generano maggiore engagement, anche se non necessariamente più clicvk verso destinazioni esterne?
  3. Quanto dovrei scrivere e pubblicare su LinkedIn? Per esempio 2 o 10 status update? 1 o 5 post lunghi su LinkedIn Publisher?
  4. Come posso ottenere content insights dall’analisi delle conversazioni sui gruppi?
  5. Come posso conoscere i temi e i contenuti più popolari su LinkedIn? Esiste uno strumento del tipo trending topics su LinkedIn?

FORMATI E STILE DI PUBBLICAZIONE

  1. Anche su LinkedIn vale la regola 80/20? 80 di contenuti di altri e 20 contenuti proprietari e auto-promozionali?
  2. Se dispongo di una pagina aziendale e di un gruppo quanto tempo ed energie della mia attività di content marketing la dovrei dedicare alla gestione e alimentazione della pagina o alla contribuzione dei contenuti sui gruppi?
  3. Se sono amministratore di un gruppo in che modo posso orientare la pubblicazione dei contenuti da parte dei membri?
  4. il contenuto che pubblico su LinkedIn deve essere sempre totalmente e integralmente originale?Posso per esempio ripubblicare su LinkedIn Publisher alcuni post lunghi già pubblicati sul mio Blog personale? Ci sono delle controindicazioni a proposito? Rischio di essere penalizzato?
  5. Quando publbico o rilancio una discussione in un gruppo quali accortezze dovrei considerare?

DIFFUSIONE E PROMOZIONE

  1. Ha senso  utilizzare gli hashtag? Aumentano la ricercabilità o non servono a niente?
  2. Chi ha senso citare e menzionare nel tuo status update? Influencer, contatti professionali o potenziali lead?
  3. Come posso condividere i miei contenuti su Gruppi? Ci sono best practice per evitare di essere considerato troppo push o auto-promozionale?
  4. Come posso promuovere un contenuto anche fuori da LinkedIn?
  5. Ha senso sponsorizzare i miei contenuti? Come posso farlo se non a livello aziendale?

OTTIMIZZAZIONE

  1. Qual è  l’orario migliore e il giorno per pubblicare? Da quali fattori è influenzato?
  2. Posso schedulare la mia pubblicazione tenendo conto del comportamento dei miei follower e lettori su LinkedIn?
  3. Qual è in sintesi la frequenza ottimale di pubblicazione per tipologia di contenuti?
  4. Qual è la lunghezza ideale per uno status update e per un Post lungo su LinkedIn Publisher?
  5. Quali sono le best practice da seguire per ottimizzare visibilità ed engagement di un post su Publisher?
  6. Con quale criterio posso selezionare i tag da associare ad un mio post lungo?
  7. Quanto contano le immagini all’interno di un post lungo?
  8. E i video, aumentano l’efficacia e l’engagement dei miei post?
  9. Posso targettizzare i miei lettori offrendo loro contenuti differenti?
  10. Se ho target multi-lingua c’è un modo per targetizzare i miei status update o post su Publisher

MISURAZIONE

  1. Quali sono gli strumenti di content  analytics integrati e disponibili dentro LinkedIn?
  2. Oltre al tasso di engagement quali sono le metriche più importanti associate al mio piano di content marketing?
  3. Quali sono le metriche da misurare per calcolare l’efficacia del mio piano di content  marketing su LinkedIn?
  4. Esistono strumenti e piattaforme di terze parti che mi permettono di miisurare la mia attività di content creation e content curation su LinkedIn?
  5. Come posso misurare traffico e lead che giungono sul mio sito web da LinkedIn?

Nel mio ebook troverete alcune, se non tutte, delle risposte a queste domande.

Iscrivetevi al corso “Content Mastery su LinkedIn” e imparerete a creare,

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attiva i tuoi dipendenti su LinkedIn