3 ragioni per attivare un account Premium

Premessa

Tra le domande che più spesso mi sento rivolgere vi è quella relativa all’opportunità di passare ad un account a pagamento, un account Premium.

Perché dovrei acquistare un piano Premium, a pagamento su LinkedIn? Quali sono i reali vantaggi e feature aggiuntive rispetto a quello gratuito?

Si fa presto a dire “Premium”….

Ecco una mappa che sintetizza le differenti opzioni a pagamento.

Innanzitutto occorre fare una distinzione tra le differenti opzioni a pagamento che propone LinkedIn. In sintesi le opzioni ricadono su 2 macro-tipologie:

  • Account Premium di tipo Business, generalista (nelle sue varianti Business Plus ed Executive)
  • Account Premium per figure specialistiche (Sales, Talent, Job seekers), ciascuno con le sue specifiche varianti

Ecco un esempio delle opzioni per l’Account dedicato ai selezionatori (Talent).

Vediamo in questo schema le differenti opzioni e il pricing per quanto riguarda gli account Premium generalisti, di tipo business.

Rispetto all’account gratuito i servizi aggiuntivi sono:

  • maggiori info su chi ha visitato il tuo Profilo (non solo gli ultimi 5 ) ma l’elenco dei primi 100. Inoltre è possibile visualizzare anche l’attuale ranking rispetto alle persone del tuo network per gli ultimi 90 giorni.
  • visualizzare i profili completi fino al 3° grado (non solo fino al 2° come per l’account gratuito)
  • Messaggi InMail: invio di una comunicazione diretta a qualunque membro di LinkedIn (da 3 al mese per l’account Business fino a 25 al mese per quello Executive). Se non ricevi una risposta entro una settimana LinkedIn ti riaccredita la InMail.
  • Opzione Open Profile: se attivata consenti a chiunque di visualizzare per esteso il tuo profilo
  • Ricerca avanzata: con l’account Premium puoi usare i filtri per raffinare la tua ricerca (da 4 a 8).

Di tutti questi plus, quelli a maggiore valore agggiunto a mio avviso sono i seguenti 3.

3 Motivi per passare all’account a pagamento

In questo post considero l’account premium “generalista” ed evidenzio 3 validi motivi per investire su Linkedin.

1. Chi ha visualizzato il mio Profilo?

Solo con un account Premium è possibile visualizzare l’andamento delle visualizzazioni del Profilo per gli ultimi 90 giorni e conoscere gli ultimi 100 contatti – non sono in realtà sicuro del numero – che hanno visitato il tuo Profilo. Con l’account gratuito vedrai i nomi solo degli ultimi 5.

Inoltre se usi l’impostazione con lingua inglese, potrai conoscere anche il tuo attuale ranking e confrontarti con Profili affini al tuo, in ottica di effettuare un benchmark.

2. Comunica tramite InMail

Tramite InMail puoi inviare una comunicazione ad una persona esterna al tuo network; LinkedIn garantisce una risposta entro 7 giorni; in mancanza di una risposta da parte del destinatario LinkedIn ti riaccredita l’InMail, ossia non te la scala dal conto delle tue InMail. Ecco come si presenta l’interfaccia per creare una InMail. LinkedIn ti suggerisce quali sono i contatti condivisi da eventualmente citare nel testo. Interessante anche la classificazione del messaggio.

L’elenco del menu a tendina dipende dalle preferenze del destinatario. Notate in basso la segnalazione del mio credito disponibile.

3. Espandi i filtri del motore di ricerca interno

L’account gratuito può usare solo i primi 4 filtri di ricerca, passando all’account Premium di tipo Business potrai utilizzare in maniera crescente altri filtri che ti permetteranno di segmentare e raffinare meglio i risultati di ricerca. Ecco come appare la mia ricerca avanzata per un Account Business come il mio.

Come vedete non posso utilizzare i filtri della terza colonna più a destra.

La mia presentazione su Slideshare

Ecco le slide che ho pubblicato su Slideshare in cui considero l’importanza di investire per acquistare un abbonamento Premium su LinkedIn:

Conclusioni

Se usi LinkedIn per generare lead e trovare nuove opportunità di business poter usare la ricerca avanzata con i filtri è un grande vantaggio.
Idem poter inviare un InMail a chiunque iscritto a LinkedIn ti permette di superare il limite dei 2 livelli di connessione.
Il primo vantaggio ti permette comunque di capire chi ti ha trovato ed è interessato al tuo Profilo.

3 ottime ragioni a mio avviso per prendere in considerare questa opzione a pagamento.

Potrebbero interessarti anche:

2 risposte

  1. Ho una domanda ma se io faccio l’account premium ma in realtà ne ho bisogno per la pagina della mia azienda, devo fare sempre io l’account premium? posso usufruire poi a livello aziendale?

    1. Ciao Mike, gli account Premium sono individuali, non aggiungono privilegi alla gestione della pagina aziendale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attiva i tuoi dipendenti su LinkedIn