Strutturare una presenza aziendale su LinkedIn

Premessa

Durante lo scorso Workshop LinkedIn for business tenutosi in Unicom Italia, i partecipanti mi hanno rivolto alcune domande su cosa un’azienda dovrebbe fare e comportarsi su LinkedIn per massimizzare la propria efficacia, in termini di awareness, branding, reputazione e generazione di business (leads, clienti, partners).
Dedico questo primo post introduttivo alla presenza aziendale su LinkedIn, nei miei post futuri proverò a rispondere a queste domande;

Le domande per le pagine aziendali

  • chi dovrebbe creare e gestire la pagina della mia azienda? Ha senso che venga gestita esternamente, per esempio?
  • come sviluppare un piano di content marketing efficace?
  • come misurare l’efficacia di una pagina aziendale? Con quali metriche
  • dove appare la Pagina LinkedIn?
  • cosa si deve fare per aumentarne la visibilità? Come si applica il LinkedIn SEO alle pagine aziendali?
  • esistono degli strumenti professionali di LinkedIn Analytics?

La presenza su LinkedIn per un’azienda

Un’azienda può essere presente su LinkedIn in almeno uno dei seguenti modi:

  • creando una pagina aziendale. Vai su questa pagina e compila il seguente modulo:

Nella creazione della pagina dovete inserire l’indirizzo email aziendale e auto-certificare che state agendo per conto e per nome dell’azienda.
Ecco la pagina di IBM:

  • creando una o più sotto pagine, detta pagina vetrina, dedicate per esempio a differenti linee di business o temi caldi di interesse per l’azienda e i suoi follower. IBM ha creato alcune pagine vetrina dedicate a temi di maggiore interesse quali il cloud computing e i big data.Puoi creare una pagina vetrina se sei Amministratore della pagina aziendale, usando il menu a tendina “Gestisci Pagina” in alto a destra della pagina. Dovrai compilare il seguente modulo:

La struttura della pagina vetrina è differente rispetto alla pagina aziendale, è molto più simile ad un blog o a un magazine verticale; puoi decidere di seguirla anche se non segui la pagina aziendale.

  • creando uno o più gruppi dedicati a temi di particolare interesse per la tua audience, oppure agli ex-dipendenti o dipendenti attuali. Potete inserire i gruppi che avete creato come “Gruppo in primo piano” all’interno della vostra pagina aziendale.

Hubspot, una delle aziende che ha capito prima di altre come utilizzare al meglio LinkedIn, ha creato 3 gruppi tra cui:

  • Inbound Marketers
  • HubSpot Academy
  • Inbound Conference
  • creando pagine carriere: LinkedIn ti permette di creare pagine carriere (Silver e Gold) dove puoi non solo pubblicare le offerte di lavoro ma anche illustrare, mediante contenuti ad hoc, video-interviste a dipendenti, le politiche di recruiting e di sviluppo delle carriere e delle competenze in azienda. E’ possibile creare pagine differenti, targetizzate in base al profilo del visitatore, in modo da presentare contenuti comunque appealing, in maniera personalizzata. Le pagine Carriere sono a pagamento e ad oggi usate nella loro forma più estesa da grandi aziende, multinazionali etc.

Conclusioni

Abbiamo visto 4 modi per un’azienda per essere presente su LinkedIn, mediante:

  • pagina aziendale
  • pagine vetrina
  • Gruppi proprietari, direttamente associabili al brand o azienda
  • pagina carriere

Se aprire una pagina aziendale e possibilmente alimentarla pubblicando contenuti aziendali (company updates) è certamente un must, le altre modalità di presenza e partecipazione sono “nice to have”, attivabili se l’azienda ha deciso di investire tempo ed energie per gestire queste entità.

Creare una pagina aziendale non basta, è solo il primo passo per avviare una presenza su LinkedIn.

Stay tuned.

Potrebbero interessarti anche:

4 risposte

  1. Ciao Leonardo,

    a proposito della pagine aziendali, una volta che la pagina pubblica aggiornamenti è possibile poi moderare i commenti a nome della pagina? Intendo nascondere commenti che non rispettano la policy e rispondere a nome della pagina come si fa per facebook praticamente. le pagine delle grandi compagnie come fanno? Rispondono e commentano dal profilo di un dipendente? Grazie

    1. Ciao Valentina, purtroppo ad oggi non è possibile moderare i commenti della pagina…puoi però aggiungere un commento a livello di pagina eincoraggiare i dipendenti a condividere i contenuti aziensdali, i company updare per fare employee advocacy

  2. Ciao! Quando dici: “creando uno o più gruppi dedicati a temi di particolare interesse per la tua audience, oppure agli ex-dipendenti o dipendenti attuali” non capisco come fare a creare questi Gruppi proprietari da parte della pagina aziendale…
    Grazie mille!
    Paolo

    1. Ciao Paolo, puoi associare alla pagina aziendale fino a 3 gruppi che puoi aver creato come individuo, non come azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attiva i tuoi dipendenti su LinkedIn