Come creare sotto-titoli per i tuoi video su Linkedin

Molte persone mi hanno suggerito di pubblicare video con i sotto-titoli proprio perché i video sono in automatico senza audio; significa che l’utente LinkedIn deve volontariamente attivare l’audio ma non sempre è nel contesto giusto per farlo, per esempio condivide la scrivania o l’ufficio con altri colleghi).

Da qui nasce la necessità di creare video con sotto-titoli da pubblicare su LinkedIn.

Open Captioning vs Closed Captioning

Dato che su LinkedIn non hai l’opzione per accendere/spegnere i sottotitoli di un video in automatico dovrai provvedere tu a:

    1. creare un video con integrati i sottotitoli (open captioning)
    2. creare un file testo (formato SRT) da agganciare al video pulito (senza sottotitoli (closed captioning)

Vediamo come fare in base all’approccio scelto.

Open Captioning -> sottotitoli integrati

Se scegli tale approccio creerai dei video con i sottotitoli nativi, incorporati, che non potrai più eliminare in un secondo tempo.
Il vantaggio di tale approccio è che eseguirai la sotto-titolazione in automatico, durante la creazione del video stesso. Lo svantaggio è che non potrai avere poi il video pulito, senza sotto-titoli, da utilizzare per altri scopi o canali.

Puoi usare app che in automatico ti aggiungono i sotto titoli come:

Closed Captioning -> sottotitoli a parte

Con questo approccio devi creare un file testo (in formato SRT tipicamente) e poi sincronizzare tale file con il video stesso.

il file formato SRT è un file testuale che segue una sua sintassi. Ecco un esempio qui sotto:

Ci sono alcuni tool o servizi online che ti possono aiutare a creare sotto-titoli come:

    1. 3PlayMedia: ti permette di selezionare sotto-titoli anche in altre lingue
    2. Handbrake: a tool open source che ti permette di sincronizzare un video con un file SRT

Guarda il video qui sotto per capire come funziona Handbrake:

 

Se hai creato il tuo file .SRT lo puoi aggiungere al tuo video nativo , una volta caricato su LinkedIn  nella versione da desktop.
Una volta che hai caricato il video puoi cliccare in alto a destra sulla matita e caricare il file .SRT.
Guarda i passi descritti in questo status update qui sotto:

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.