LinkedIn Ads: i 5 passi fondamentali

LinkedIn Ads

Venerdì scorso ho tenuto un corso di formazione dedicato a
come creare campagne pubblicitarie su LinkedIn.

Ero davanti a una platea di circa 20 aziende, imprenditori
della Community OSA, affamate di conoscere se e come
LinkedIn poteva aiutarli a raggiungere i loro obiettivi come:

  • incrementare la notorietà della propria azienda
  • portare potenziali clienti sulle landing page del loro sito
  • acquisire contatti qualificati
  • far crescere la loro base di follower

Ebbene LinkedIn può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi a patto che
imposti correttamente  la tua campagna.

I PASSI PRELIMINARI

Il percorso che suggerisco è il seguente.

1) parti dai tuoi obiettivi, cosa vuoi raggiungere con la tua campagna?
Seleziona l’obiettivo per la tua campagna:

  • brand awareness
  • employer branding
  • social engagement
  • thought leadership
  • lead generation

2) definisci il tuo pubblico. Utilizza il modello delle Buyer Personas
per profilare la tua audience su LinkedIn.
Considera parametri come:

  • area geografica
  • ruolo o funzione lavorativa
  • anzianità aziendale
  • settore
  • dimensione azienda
  • competenze e interessi

3) Scegli la tipologia di campagna più adatta alle tue esigenze:
Su LinkedIn hai a disposizione 3 tipologie di campagna:

  • Sponsored Content
  • Textual Ads
  • Sponsored InMails

4) Definisci il tuo messaggio, call to action e creatività
In base al tipo di campagna scelto dovrai creare annunci differenti come:

  • company update sponsorizzati (link, immagini, testo)
  • carosello di immagini
  • annunci vdeo
  • annunci testuali (piccola immagine, titolo + breve descrizone)
  • InMails (testo lungo, immagine brandizzata + call to action)

5) Definisci Offerta, Budget e Modello di tariffazione:
Stabilisci offerta (bid), durata e budget della campagna.
In base al tipo di campagna il modello di tariffazione sarà:

  • CPC (Cost-per-click) – per campagne di lead generaion
  • CPM (Cost-per Mille visualizzazionI) per campagne di brand awareness
  • CPS (Cost-per-Send) per campagne basate sulle InMail sponsorizzate

TIENI CONTO DEL FUNNEL

Decidi anche a quale stadio del funnel desideri agire.LinkedIn infatti ti permette
di profilare e targettizzare  utenti che già conoscono la tua azienda, i tuoi prodotti e servizi in
quanto:

  • hanno già visitato il tuo sito web
  • hanno già acquistato online
  • sono già dei contatti qualificati (es. iscritti alla tua newsletter)
  • sono già tuoi clienti

 

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attiva i tuoi dipendenti su LinkedIn