Linkedin profile: 7 domande preliminari

Obiettivo di questo articolo è offrirti una sintesi del mio Video corso dedicato a come ottimizzare il tuo Profilo LinkedIn. Nel corso degli anni, a partire dalla pubblicazione del mio libro “Come usare LinkedIn per il tuo business” ho messo a punto una serie di strategie e metodi per creare, gesrtire, ottimizzare e misurare l’efficacia del tuo Profilo LinkedIn.

Qui sotto descrivo 7 considerazioni e concetti preliminari, prima di mettere le mani operativamente sul Profilo.

1. Parti dal perché

Come ci insegna Simon Sinek nel suo libro “Start with why”, è molto importante partire da quelle che sono le tue reali motivazioni, dal tuo perché per ottenere il massimo dai tuoi sforzi. Avere un profilo completo, SEO-friendly, aggiornato, esaustivo, ricco di segnalazioni e conferme di competenze ti aiuterà a:

  • aumentare il tuo posizionamento, la tua immagine come Manager, Professionista, Consulente, Esperto
  • accrescere la probabilità di essere trovato dal tuo futuro cliente o datore di lavoro
  • attirare potenziali clienti e spingerli a contattarti, entrare in collegamento con te
  • mostrare la tua personalittà, i tuoi valori, il tuo credo oltre che la tua expertise
  • trasformare il tuo profilo in uno strumentto non solo di professional branding ma anche di marketing e lead generation
  • condividere e comunicare ai tuoi interlocutori chiave la tua proposta di valore, la tua promessa al mercato, la tua “personal brand promise”
  • differennziarti dagli altri, dalla tua concorrenza, affermando la tua leadership di pensiero

Questi sono solo alcune delle ragioni, dei perché ha senso per te investire su LinkedIn.

Quali sono le ragioni che ti spingono a essere su LinkedIn?

2. Definisci i tuoi obiettivi su LinkedIn

Per quale motivo dunque hai deciso di essere su LinkedIn?

Leggi qui sotto, gli obiettivi possono variare in base al ruolo che occupi:

  • Per attingere e scambiare contenuti di valore con i tuoi pari, con il tuo network?
  • per rimanere costantemente aggiornato su trend, news, eventi, insight del tuo settore e in generale su temi che riguardano il management e la tua professione?
  • Per trovare nuovi clienti, per fare lead generattion?
  • Per trovare soci, collaboratori, Business Angel, Partner che ti aiutino a sviluppare il tuo business?
  • Per trovare candidati, per fare recruiting postando annunci di lavoro?
  • Per ricercare talenti, “candidati passivi” ideali per la nostra azienda?
  • Per incrementare le notorietà del brand, per affermare la thought leadership della tua azienda?
  • Per trovare nuovo lavoro o nuove opportunità di lavoro, se un lavoro ce l’hai gia?

I tuoi obiettivi su LinkedIn sono intimamente connessi con il tuo ruolo, le tue responsabilità e le tue motivazioni e ambizioni professionali.

Hai definito obiettivi SMART per la tua attività su LinkedIn?

3. Valuta quanto vuoi investire su LinkedIn

Quando si parle del tuo investimento su LinkedIn, sono due scelte di base che devi fare:

  • Quanto tempo intendi investire su LinkedIn e per quanto tempo (es. 30 minuti al giorno per almeno i prossimi 3 mesi)
  • Quanti soldi vuoi investire su LinkedIn per acquistare Account Premium e/o altre soluzioni a pagamento
  • Il ritorno sul tuo investimento sarà proporzionale ai tuoi sforzi e al tuo impegno e alla tua capacità di rimanere coerente, consistente e rilevante rispetto al tuo pubblico di riferimento.

I 4 profili di base, a ciascuno dei quali è dedicato un Account Premium sono:

  1. Il Manager aziendale
  2. Il Sales Manager o Responsabile commerciale
  3. Il Recruiter o HR Manager
  4. Il Job Seeker, chi è in cerca di lavoro

In base al tuo ruolo potrai scegliere uno di questi profili.

Quanto sei disposto a investire su LinkedIn?

4. Effettua un Audit del tuo Profilo

Ti sei mai chiesto quali sono le tue attuali prestazioni, qual è il tuo attuale livello di efficacia raggiunta con il tuo Profilo? Quali metriche dovresti misurare? Quali sono i benchmark da considerare?

Qual è il tuo Funnel su LinkedIn? Guarda quest’immagine tratta dal mio libro “Come usare LinkedIn per il tuo Business”.

Hai definito il tuo Funnel su LinkedIn? Come lo misuri?

Una volta che hai definito i tuoi obietttivi e identificato le metriche per ciascuna fase (visibilità, credibilità. interesse, coinvolgimento, conversione) del tuo personale Funnel su LinkedIn potrai registrare alcuni dati, rispetto a uno specifico periodo di osservazione:

  • numero di visitatori del tuo Profilo
  • livello medio di engagement generato dai tuoi post (like, commenti, condivisioni)
  • numero di visualizzazioni di tuoi post
  • numero di richieste di collegamento rilevanti, da persone in targett
  • Numero ì di appuntamenti, richieste di approfondimento
  • numero di messaggi privati, domande coerenti e pertinenti rispetto il tuo dominio di competenze, il tuo focus
  • numero di conferme di competenze e segnalazioni ricevute

Ciascuna delle misure qui sopra può essere ricondotta a una macro-dimensione come Visibilità, Interesse, Considerazione, Conversione.

Puoi aiutarti in questa analisi e per introdurre anche una dimensione qualitativa puoi attivare un abbomamento su un tool di Personal analytics per LinkedIn: Shield app.

5. Identifica le parole chiave pertinenti con il tuo Focus.

Prima di metter mano al tuo profilo, chiediti:

Per quali parole chiave vorrei apparire ai primi posti di una ricerca su LinkedIn?

Elenca alcune parole chiave su cui focalizzerai non solo la revisione e ottimizzazione del tuoo profilo LinkedIn ma anche:

  • la tua comunicazione, gli argomenti oggetto dei tuoii post
  • la scelta degli hashtag che deciderai di seguire
  • i gruppi su LinkedIn a cui sceglierai aderirai
  • corsi di formazione che sosterrai e che indicherai su LinkedIn
  • le 3 competenze principali che appaiono sul tuo Profilo
  • Le aziende, Influencer e Pagine Universitarie visibili sul tuo Profilo

Dal tuo posizionamento, dal tuo Focus derivano gli argomenti, tradicibili e declinabili in parole chiave e hashtag.

6. Identifica e analizza i tuoi concorrenti

Che ci piaccia o no, tutti noi ne abbiamo. A meno che tu sia un autentico fuoriclasse, una persona che si staglia in maniera prepotente sulla folla, che riluca di luce propria. Per la maggior parte di noi dobbiamo confrontarci con la realtà.

Anche se il mio approccio è abbastanza singolare in tal senso – personalmente evito di seguire e leggere ciò che scrivono i miei concorrenti in Italia, per non farmi influenzare o correre il rischio di ripetere cose già dette – in generale dall’analisi del posizionamento, stile, comportamento e risultati ottenuti dai concorrenti si possono trarre molti insegnamenti e ispirazione.

Elenca i tuoi concorrenti diretti, analizza profilo e attività su LinkedIn

7. Identifica il tuo interlocutore /lettore ideale

Da chi vorresti ricevere una telefonata, una richiesta di collegamento, o un apprezzamento o un elogio?

A prescindere da LinkedIn dovrebbe essere chiaro chi è il tuo interlocutore chiave. Potrebbe essere:

  • il tuo futuro datore di lavoro
  • Il responsabile della Business Unit dove ti piacerebbe andare a lavorare
  • Il Marketing/Sales/IT Manager di una azienda potenziale cliente o cliente attuale
  • Il Recruiting Manager dell’azienda dei tuoi sogni
  • Il Venture Capitalist a cui ti piacerebbe fare un pitch per ottenere finanziamenti per lal tua neo start-up
  • il Docente a cui vuoi chiedere se ti prende sotto le sue ali per la Tesi
  • L’influencer da cui ti piacerebbe ricevere un commento o un parere
  • i tuoi clienti interni, i tuoi colleghi con cui stai lavorando per un progetto di employee advocacy

In generale dovresti pensare di scrivere un Profilo che parli alla mente e al cuore del tuo “lettore ideale”, adotta cioè un approccio value -centered o Buyer-centered, centrato sul tuo cliente,

Hai definito il tuo lettore ideale, l’interlocutore chiave? Chi vorresti attirare sul tuo profilo, a chi vorresti far leggere i tuoi post?

In generale ogni tuo post su LinkedIn dovrebbe essere scritto pensando di offrire un contenuto di valore al tuo lettore ideale

Conclusioni

Hai risposto a queste 7 domande? Ti ho aiutato a chiarirti le idee? Se la risposta è Sì, puoi approfondire la mia metodologia e il mio approccio con il mio video-corso LinkedIn profile Optimization.

No alt text provided for this image

I miei video Corsi su Profilo LinkedInForBusiness

vai al mio Profilo LinkedInForBusiness su Gumroad per accedere ai miei corsi online:

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.