Misura l’efficacia del tuo Profilo LinkedIn

“Chi comincia bene è a metà del lavoro”, diceva Orazio.

Tradotto nel linguaggio di LinkedIn vuol dire verifica l’efficacia del tuo Profilo prima di iniziare a pianificare. Potrebbe sembrare ovvio, ma vale la pena ribadire che il funzionamento di qualsiasi strategia dipende dalle condizioni di partenza. Non avere un quadro chiaro di queste ultime e della loro effettiva solidità equivale a progettare un palazzo privo fondamenta.

Tornando a LinkedIn, di quali criteri dobbiamo tenere conto per misurare l’efficacia del Profilo?

  • Visibilità
  • Credibilità
  • Opportunità

Per quanto riguarda la Visibilità, le prime metriche da attenzionare sono: Efficacia del Profilo, Visualizzazioni del Profilo e Comparse nelle ricerche. Trovi questi dati nella dashboard insieme alle visualizzazioni dei post.

Assicurati, prima di tutto, di aver raggiunto lo status di Efficacia massima del Profilo, quindi che sia completo in tutte le sue sezioni. Le Visualizzazioni corrispondono invece ai visitatori. Potrai vedere chi sono, dove lavorano e quale funzione aziendale ricoprono. Saprai, così, se le persone che stai attirando corrispondono al tuo cliente ideale.

Nel caso delle Comparse nelle ricerche LinkedIn ti restituirà informazioni come l’azienda del seacher, la sua mansione e le parole chiave per le quali sei comparso nei risultati.

Il secondo punto ha a che fare con la credibilità. Hai ricevuto Segnalazioni dai tuoi colleghi o ex-colleghi? Quanti professionisti hanno confermato le tue Competenze? Hai completato le sezioni Traguardi e Progetti? Avere un’immagine professionale solida e comprovata dal parere di altri che hanno ottenuto risultati grazie al tuo aiuto, o hanno constatato le tue capacità e conoscenze nel corso di una collaborazione, è fondamentale per conquistare la fiducia dei prospect.

Lo stesso vale per i Progetti a cui hai partecipato e i Traguardi raggiunti. Arricchisci la sezione Progetti con articoli ed elementi multimediali che raccontino qual è stato il tuo ruolo, il tuo specifico contributo nella realizzazione del progetto . Utilizza la sezione Traguardi per evidenziare i risultati significativi della tua carriera.

Esamina infine le opportunità. Quante richieste di contatto e di collegamento ricevi? Quanti messaggi? Le richieste di collegamento e i messaggi di persone che si sono interessate alla tua figura, rappresentano per te un’opportunità? Non tutte, come sappiamo, vanno a buon fine, quindi è necessario accrescere il numero di opportunità da coltivare. Su LinkedIn corrispondono al numero di relazioni continuative che riesci a instaurare con lead di qualità.

Conclusioni

In sintesi, da quali domande bisogna partire prima di passare alla fase di pianificazione?

Visibilità:

  • Ho raggiunto l’Efficacia massima del mio Profilo?
  • È curato e completo in tutte le sue parti?
  • Ho costruito un Profilo SEO friendly?
  • Quante persone hanno visitato il mio Profilo?
  • Corrispondono al mio buyer ideale?
  • Tramite quali parole chiave sono stato trovato?
  • Coincidono con le keyword per le quali volevo essere trovato?

Credibilità:

  • Ho ricevuto abbastanza Segnalazioni?
  • Chi le ha scritte?
  • Sono esaustive e descrittive della mia professionalità?
  • Quanti hanno confermato le mie competenze?
  • Le Competenze designate come Top skill, quelle per le quali voglio essere ricercato, hanno ottenuto un numero ragguardevole di conferme?
  • Ho descritto in modo accurato e anche accattivante i Progetti a cui ho partecipato?
  • Ho inserito le informazioni necessarie a esaltare il mio ruolo all’interno del progetto?
  • Ho aggiunto l’Attestato del mio ultimo Master nei Traguardi raggiunti?

Opportunità:

  • Ricevo un numero sufficiente di Richieste di collegamento?
  • Provengono da Profili interessanti, cioè corrispondenti alla mia buyer persona?
  • Quanti messaggi ricevo?
  • Da chi?
  • Quali domande mi vengono poste più di frequente?
  • Come posso sfruttarle per dimostrare la mia competenza e professionalità?

Rispondendo a tali quesiti sarai in grado di stabilire cosa c’è, eventualmente, da migliorare nella tua situazione di partenza. Ricorda che un Profilo ottimizzato rappresenta il presupposto essenziale per una pianificazione di successo.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attiva i tuoi dipendenti su LinkedIn