Video nel Profilo LinkedIn

Premessa

Sto riscrivendo questo post dopo aver malamente perduto quello che stavo scrivendo direttamente su Pulse, la piattaforma di publishing di LinkedIn. E’ come quando ti cade una tazza cui tenevi e cerchi di mettere insieme i cocci… comunque ci provo lo stesso a ricostruire il post di ieri.
Il tema è:

avete mai pensato di inserire uno o più video all’interno del vostro Profilo?

Tipologie di video

Secondo Brynne Tillman, autrice di “LinkedIn & Social selling for business development” possiamo indentificare alcune tipologie di video:

1. Video-CV 
Per chi è in cerca di lavoro, per neolaureati può essere una buona idea raccontarsi in 3 minuti; chi siete, quali sono le vostre aspirazioni, le vostre passioni, le vostre ambizioni professionali.

2 Welcome Video
Immaginate di avere incontrato  ad una conferenza o un business meeting il giorno prima un gruppo di persone interessanti e di aver scambiato con loro 4 chiacchiere e un biglietto da visita. Se qualcuno di queste arriverà sul vostro Profilo, saprà riconoscervi e,  vedendo il video, conoscerà qualcosa di più di voi. Utilizzate il video per accogliere i vostri visitatori, per spiegare cosa fate e cosa potete fare per i vostri visitatori

3. Testimonials Video
Richiede certamente più tempo ed investimenti ma i risultati possono essere brillanti; preparate qualche domanda per il vostro interlocutore, un cliente soddisfatto, e girate un video con una testimonianza. Se ben fatta rischia di essere più convincente che una raccomandazione testuale.  Potreste chiedere :

  • qual è stato il problema /pain che grazie a te il testimone ha risolto
  • qual è stato il tuo approccio nell’indirizzare il suo problema
  • quali risultati alla fine  ha conseguito

4. Educational Video
Se avete impostato il vostro Profilo per parlare con potenziali clienti e generare lead, ossia se il vostro obiettivo è fare “social selling”, non c’è niente di più efficace che uno o più video “educational”. Non tentare di vendere ma offri un contenuto utile e di valore. Inserisci alla fine del video una call to action per trasformare la connessione, la prima impressione in una relazione, per portare la conversazione ad un altro livello.
Potresti  caricare i tuoi video su Vimeo, YouTube e incorporare il tuo video all’interno del Profilo. Sto provando ad usare Wistia, una piattaforma di lead capture che consente di raccogliere indirizzi email direttamente all’interno del video. Ecco qui un esempio di una mia video -pillola su LinkedIn che ho caricato su Wistia e che ho connesso con la mia lista di utenti interessati a LinkedIn.

5. Project Demo
Se sei un progettista, un architetto o un designer potresti girare un video in cui mostri i tuoi progetti e realizzazioni. Se sei uno speaker o un trainer puoi pubblicare una video pillola di un tuo corso o di una lezione

Conclusioni

Utilizza i video per arricchire, completare e rendere differente il tuo Profilo su LinkedIn, adatta i contenuti alla tua target audience specifica.

Ricordati di non vendere ma di regalare contenuti di valore (idee, suggerimenti, consigli, contenuti) che possano essere di interesse per la tua specifica target audience.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attiva i tuoi dipendenti su LinkedIn