[Podcast #6] Come creare un network smart su LinkedIn

È meglio un network di qualità o di quantità?

 

La risposta più salomonica ma anche quella più corretta è: dipende.

Da cosa dipende? Da una serie di fattori come:

  • Il tuo business e settore, il prodotto o servizi che tu vendi
    • Vendi prodotti localmente o a livello globale?
  • Il tuo ruolo (sei un CEO, un freelance, o un Dirigente)
  • Dai tuoi obiettivi
  • Trovare un lavoro o farsi trovare da un head hunter
  • Rafforzare le relazioni con membri della tua business community
  • Rimanere aggiornato su news, contenuti e temi di settore
  • Scoprire nuove opportunità di business

Alcune statistiche ci dicono che:

  • Mediamente un CEO ha 930 collegamenti su LinkedIn
  • I venditori tendono ad avere un n° maggiore di connessioni
  • I Selezionatori e HR Manager tendono a essere più selettivi

Ci sono 2 strategie a confronto: Selettiva o Espansiva

Vantaggi della strategia espansiva:

  • Beneficio: crescita esponenziale della tua rete
  • Grande possibilità e opportunità di business con persone con cui non saresti mai entrato in contatto

Svantaggi della strategia espansiva:

  • Difficoltà nel tenere traccia di tutti i feed sulla Home Page
  • Difficoltà a separare il Segnale dal Rumore
  • Difficoltà a identificare i contatti che realmente contano
  • Difficoltà a costruire relazioni profonde

Suggerimento:

Trova il giusto equilibrio tra il voler espandere il tuo network  in maniera aggressiva

limitarsi a ricevere inviti da altri.

La connecting Policy di LinkedIn: Collegati solo con persone che  conosci e di cui hai fiducia”

 
Ascolta la puntata integrale:

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attiva i tuoi dipendenti su LinkedIn