[Podcast #132] LinkedInForBusiness incontra Mirko Cuneo

Nel Podcast di oggi Leonardo Bellini Fondatore LinkedInForBusiness ospita Mirko Cuneo. Mirko è un imprenditore, Coach & Business Trainer, CEO di Nextre, società di sviluppo software, web marketing e consulenza strategica, per un confronto sull’uso professionale di LinkedIn, su come fare Social Selling con LinkedIn senza però perdere di vista l’obiettivo più importante: creare contenuti di valore per il pubblico di riferimento. 

[02’00”] 30 secondi per presentarti, Mirko!

“Sono un imprenditore e un Business Trainer. Mi rivolgo a imprenditori e liberi professionisti che vogliono potenziare il proprio business con le migliori tecniche di vendita marketing per ottenere risultati positivi, un numero maggiore di clienti e rafforzare la rispettabilità del proprio brand. La mia azienda si chiama Nextre, abbiamo circa cento dipendenti e lavoriamo nel mondo dello sviluppo software.”

Mirko Cuneo ormai da una decina di anni cura il proprio personal brand su LinkedIn (e non solo). Attraverso LinkedIn Mirko sta portando avanti da un lato la sua inclinazione alla divulgazione, alla ricerca di metodi e di best practice per il suo pubblico target di imprenditori. Dall’altra parte continua a costruire il suo percorso professionale. La domanda a questo punto sorge spontanea…

[03’45”] Qual è la tua relazione con LinkedIn? Quali sono i tuoi obiettivi?

“Ho utilizzato LinkedIn fino a un paio di anni fa in maniera molto profonda, sviluppando tutti i giorni contenuti e relazioni andando a commentare post altrui. Tant’è che oggi la mia community più estesa la ho su LinkedIn perché negli anni passati ho investito molto tempo su questo social network. Dopo una pausa, da gennaio ho ripreso un calendario editoriale e ho iniziato a postare contenuti regolarmente. Questo mi ha dato la possibilità di far in modo che tutto quello che dico e penso venga visto e venga commentato da qualcuno che trova tale contenuto di valore. Come Azienda utilizzo LinkedIn rivolgendomi ad entrambi i mondi citati prima da Leonardo: utilizzare LinkedIn per far conoscere me, la mia azienda ed essere attrattivo agli occhi dei miei potenziali clienti e dall’altro lavoro con LinkedIn per trovare persone e talenti daSe negli anni passati utilizzavo i grandi portali di recruiting, ormai da un anno mi concentro esclusivamente sulla ricerca di talenti attraverso LinkedIn. Inoltre, grazie ai contenuti che postiamo le persone che contattiamo hanno già sentito parlare di noi, magari già seguono le nostre attività e la nostra comunicazione su LinkedIn. Questo facilita il percorso di avvicinamento, sia per il potenziale cliente sia per il candidato.”

[10’30”] Il vostro team commerciale utilizza LinkedIn per Social Selling? È stato necessario fare della formazione in questo senso?

“Certamente, LinkedIn da alcuni mesi è diventato il nostro canale di riferimento anche per fare Social Selling. Abbiamo abilitato i nostri Sales alle logiche del Social Selling su LinkedIn attraverso la formazione per spiegare come fare attività di prospecting, come andare a contattare i potenziali clienti e quale messaggio dare. Inoltre abbiamo messo in piedi anche delle automazioni perché Nextre ha anche un’anima tecnologica e digitale, Nextre Digital, che si occupa anche di Web Marketing, Lead Generation, SEO e Adv. Attraverso alcuni tool specifici possiamo tenere sotto controllo e intervenire sul prospect in modo personalizzato e multicanale, tenendo conto della fase in cui si trova e sempre con l’obiettivo di generare valore per il nostro interlocutore.”

Negli ultimi tempi, visto il grande flusso di comunicazioni, messaggi e inviti al quale tutti noi siamo soggetti, gli utenti hanno alzato le proprie difese verso comunicazioni inopportune. Oggi siamo meno disposti di prima ad ascoltare un messaggio che non è stato richiesto, non desiderato che non è coerente con la conversazione in atto. 

Per questo motivo la strategia di contenuti su LinkedIn come su altri social network, correlata ad una eventuale attività di Social Selling è importante che sia sempre curata e misurata rispetto al nostro pubblico di riferimento e, come sottolineato anche da Mirko, con l’obiettivo primario di generare valori per gli utenti. 

[17’40”] Mirko, parlaci del tuo “Metodo Fattore K”. Di che cosa si tratta?

“Facendo impresa da vent’anni di cui 10 15 che seguo altri imprenditori nel loro business ho imparato come portare un’impresa online, quali fattori l’impresa deve avere al suo interno. Molto spesso in Italia gli imprenditori sono degli one man show, dove in azienda oltre a fare l’imprenditore si occupano anche delle risorse umane, del marketing, fanno il direttore tecnico, … Noi abbiamo sviluppato un percorso per fare in modo che le aziende abbiano dei processi consolidati ed efficaci in modo che l’imprenditore che sta avendo difficoltà a sviluppare qualcosa all’interno della sua azienda riesca a strutturarlo per poi avere del tempo libero da poter dedicare ad altri interessi o a trovare nuovo business. Il Metodo Fattore K è una scuola che aiuta gli imprenditori a sistematizzare la loro attività di business.”

Il Metodo Fattore K è un’iniziativa di Mirko Cuneo di supporto agli imprenditori per aiutarli a sviluppare le competenze in alcune aree aziendali come Leadership, Marketing e Vendite.

Ascolta su Spotify il podcast con le interviste di Leonardo Bellini e scopri come gli esperti di Digital Marketing utilizzano LinkedIn per attività di Networking, Recruiting rinforzando il proprio Personal Branding.

[25’15”] Mirko, di recente hai avviato una newsletter sulla “Scuola di vendita”…

“Da qualche mese che ho iniziato a fare dei corsi legati alla vendita, collaborando anche con un importante player della formazione, ma a breve pubblicherò anche un libro. E poi ci sono i miei Podcast “Scuola di vendita”. Insomma, le novità sono molte! Alla base l’idea è stata quella di andare a prendere tutte le aree di “Metodo Fattore K” per portarlo ad un pubblico più ampio, utilizzando tutti i miei canali a cominciare da alcuni contenuti gratuiti che si trovano sul mio Blog.” 

[30’50”] Mirko, una pillola per concludere!

“Quello che mi ha aiutato è il mix di due attività fondamentali: lo studio, la lettura, la formazione continua e la messa in pratica di quello che studio. Concludo citando il formatore Grant Cardone “Be obsessed or be average”, sii ossessionato o resterai mediocre. Prospettiva che condivido pienamente! Anche io provo quell’ossessione (positiva) di dover dare sempre il 150 per cento in quello che faccio perché non mi accontento di arrivare secondo”. Ed è questo, in fondo, lo spirito che anima i grandi innovatori, le grandi storie di successo, le startup. 

Leonardo Bellini è consulente e formatore da oltre 25 anni. Negli ultimi 5 anni ha tenuto più di 250 giornate di formazione su LinkedIn, Social Selling, Lead generation, Advertising ed Employer branding con LinkedIn.

Ha iniziato la propria attività di formazione presso Aziende, Università e Business School all’inizio degli anni 2000, tenendo in circa 20 anni più di 1000 giornate di formazione in aula e da remoto ad alcune migliaia di allievi: studenti, manager, professionisti, imprenditori, dirigenti e CEO di importanti aziende nazionali e multinazionali come 3M Italia, Heineken, Ambrosetti, UnipolSai etc.

Se vuoi saperne di più visita la sezione Formazione.

Se hai bisogno di soluzioni visita la sezione Servizi.

Ti occorre un supporto personalizzato? Prenota un’ora di consulenza con Leonardo!

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.