Social Selling: ottimizzare il profilo su Twitter

Questa è il primo post di una serie di articoli dedicati a come creare un processo di social selling su Twitter.

Descriviamo qui sotto gli step con cui articola il processo:

  1. ottimizza e cura il tuo Profilo Twitter  professionale su Twitter
  2. Dimostra la tua expertise su Twitter
  3. Trova i tuoi Buyer su Twitter
  4. Osserva, Analizza e Classifica i tuoi Buyer
  5. Ingaggia con i tuoi Propect
  6. trasforma la tua relazione online in una conversazione offline

Ottimizza il tuo Profilo su Twitter

Prima di tutto devi pensare a come appare il tuo Profilo ad una prima visiita da parte del tuo cliente ideale. La prima positivà è positiva?
Hai pochi secondi  a disposizione per fare una prima impressione e rimanere memorabile per il tuo Buyer. Per questo motivo il tuo Profilo Twitter dovrebbe essere buyer-centric, ossia modellato a immagine e somiglianza del tuo cliente ideale.

10 domande per il tuo Profilo Twitter

  1. Hai inserito un’immagine di sfondo che contenga elementi di branding? Potresti usare la stessa immagine di sfondo che usi su LinkedIn, adattata alle dimensioni ideali per Twitter
  2. Hai usato un’immagine del profilo ad alta risoluzione di dimensioni 1500 x 500 px, in cui ti si veda sorridente e in primo piano? Potresti usare la stessa immagine che usi su LinkedIn e anche sugli altri social network (Facebook e Instagram in primis).
  3. Hai usato tutti i 160 caratteri a disposizione per la tua Biografia?
  4. Hai inserito nella tua Biografia le parole chiave  (400 x 400 px) per cui desideri essere trovato? Il tuo Profilo è SEO Friendly, ossia è ottimizzato per le tue parole chiave strategiche?
  5. Hai inserito nella tua Biografia le mention all’account Twitter aziendale?
  6. Hai  inserito un hashtag che rappresenti il tuo posizionamento e presenza del tuo brand su Twitter?
  7. Hai scelto il link per il tuo Profilo (potresti inserire l’url al tuo Profilo pubblico su LinkedIn)?
  8. Hai messo  in evidenza un tweet in cima (pin it nella tua pagina del profilo)  nella pagina del tuo Profilo? ch
  9. Hai creato delle liste pubbliche (es. Influencer, esperti del tuo settore) per affermare la tua credibilità nel settore?
  10.  Hai creato alcune liste private (es. Prospects, clienti) per monitorare la loro attività su Twitter?

Una volta che hai ottimizzato il layout del tuo Profilo e cominciato  a renderlo maggiormente visibile  sui Social network e su Google sei pronto per affrontare il secondo step: Mostra la tua expertise su Twitter, grazie ai contenuti.

Alla prossima puntata.

 

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attiva i tuoi dipendenti su LinkedIn